Caffè istantaneo made in Mexico. Accordo con Nestlè

Caffè istantaneo made in Mexico. Accordo con Nestlè
(5 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading ... Loading ...

Aprile 2010. Il Messico incrementerà la produzione di robusta puntando al mercato del caffè istantaneo con la possibilità di diventare uno dei maggiori produttori a livello mondiale.

Il governo messicano sta trattando con la multinazionale svizzera Nestlé per ottenere varietà migliori di caffè robusta, maggiormente utilizzate per il caffè istantaneo.

Su un totale di 4,6 milioni di sacchi di caffè prodotti ogni anno in Messico, la robusta attualmente non supera i 240mila sacchi in quanto gli agricoltori preferiscono dedicarsi alla più remunerativa arabica.

In seguito alle decisioni di Nestlé la domanda di robusta proveniente dal Messico potrebbe però crescere notevolmente, basti pensare che la società elvetica sta pianificando di incrementare del 40% la capacità produttiva della sua piantagione di Toluca, nei pressi di Città del Messico, per farla diventare la più grande del mondo. Il progetto rientra in un piano di investimenti di 390 milioni di dollari in tre anni.

Sebbene Nestlé garantisca che la produzione di arabica non sarà intaccata, gli agricoltori rappresentati dal Consiglio Nazionale delle Organizzazioni di Produttori di Caffè (Consejo Nacional de Organizaciones de Productores de Café) temono riduzioni degli utili in seguito a possibili conversioni alla varietà robusta, più resistente a condizioni climatiche non favorevoli ma meno pregiata e redditizia dell’arabica.

Share

Piaciuto l'articolo? Sostieni Amici del Caffè con una donazione.



Diritti riservati. E' possibile divulgare l'articolo copiando il titolo ed esclusivamente la parte in neretto, citando la fonte e inserendo sempre il link alla pagina originale.