Messico, principale esportatore di caffè biologico

Messico, principale esportatore di caffè biologico
(3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading ... Loading ...

Si conclude oggi, 4 settembre, la tre giorni dedicata al caffè e ai prodotti biologici del World Trade Centre di Città del Messico. Nella capitale messicana hanno avuto luogo tre importanti appuntamenti: Expocafè, la fiera di riferimento per gli operatori del settore del Paese centro-americano, Gourmet Show ed Expo Organicos, mostra interamente dedicata ai prodotti biologici. Ed è proprio da qui che  il sottosegretario all’Agricoltura, Mariano Ruiz-Funes Macedo, ha voluto render merito al caffè biologico messicano.

“Il caffè è il principale prodotto biologico del Messico – ha affermato Macedo -. Quasi il 50% del totale dei terreni coltivati ad agricoltura biologica è di caffè. 120mila produttori sono coinvolti in questo tipo di agricoltura e il fatto ancor più rilevante è che più del 60% sono operatori locali, provenienti dalle regioni sudorientali del Paese.”
“Non solo. Il Messico è il primo esportatore mondiale di caffè biologico – prosegue il sottosegretario -. La maggior parte della produzione, circa l’85%-90%, va all’estero, per un giro di affari di oltre 400milioni di dollari all’anno.”

Per comprendere il dinamismo e l’enorme espansione che ha caratterizzato nell’ultimo decennio la produzione biologica messicana basta guardare a qualche ulteriore cifra: gli ettari coltivati a biologico sono passati in questo lasso di tempo da 50mila a più di 400mila.

Share

Piaciuto l'articolo? Sostieni Amici del Caffè con una donazione.



Diritti riservati. E' possibile divulgare l'articolo copiando il titolo ed esclusivamente la parte in neretto, citando la fonte e inserendo sempre il link alla pagina originale.