Café a Brasileira

Café a Brasileira
(2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading ... Loading ...

Brasileira fu aperta da Adriano Telles il 19 novembre 1905, un negozio che vendeva “genuino caffè brasiliano” proveniente dallo stato del Minas Gerais. Il primo dove gustare “la bica”, il tipico caffè forte portoghese, simile all’espresso italiano.

Il locale fu ridisegnato nel 1922 dall’architetto Jose Parcheco. Stile Art Deco, pareti di specchi e poi ottone e legno per un arredamento adatto ad ospitare gli intellettuali dell’epoca. Café a Brasileira si trova nel Chado, oggi raffinatissimo e caratteristico quartiere di Lisbona, era la caffetteria prediletta da Ferdinando Pessoa, poeta portoghese di vita breve (1888-1935) e uniche illuminazioni. Qui beveva la bica dolce o l’assenzio, fumando continuamente, leggendo o scrivendo.

Graziella Atzori lo racconta: Estraniato e diverso, interiorizzato fino a scavare in sé quattro eteronimi diversi per temperamento, filosofia, vissuto, estrazione sociale, tanto reali per lui da considerarli come gli unici veri amici.

Statua di Pessoa_Photo by Nol Aders_ Wikimedia Commons

In Brasileira, Caffetteria dove la pena è radicata ma paradossalmente diluita nel quotidiano esserci, tutto si stempera  nella leggerezza-profondità degli incontri, e forse proprio lì Pessoa ritrova il suo paradiso perduto, quello cantato nelle sue “Isole Felici” in fondo al mare. Il mare della vita… e non è un mare insondabile anche il più innocuo via vai di un esercizio commerciale in centro? Dove tutto è familiare e proprio per ciò, misterioso, effigie di un Volto di cui ogni eteronimo di Pessoa è metafora viva.

Scrive Pessoa nella sua poesia Tabacaria:

Non sono niente.
Non sarò mai niente.
Non posso voler essere niente.
A parte questo, ho dentro me tutti i sogni del mondo.

Nel caffè, come nelle tabaccherie al quale il poeta ha dedicato i suoi versi, la vita scorre, e gente viene e va, in un fluire il cui senso segreto sfugge, ma non agli occhi veggenti del poeta.

Cafè a Brasileira
Rua Garrett 120/122
Tel: 213 469 541
Metro Baxia-Chiado
Tram 28, bus 58

Share

Piaciuto l'articolo? Sostieni Amici del Caffè con una donazione.



Diritti riservati. E' possibile divulgare l'articolo copiando il titolo ed esclusivamente la parte in neretto, citando la fonte e inserendo sempre il link alla pagina originale.