Le notizie della settimana – n. 18

cateringnews.it – 4 agosto 2011
A Trieste il caffè più buono che c’è
Ristretto, lungo, americano, marocchino, con latte freddo o con latte caldo a parte, d’orzo in tazza grande o in tazza piccola, macchiatone in tazza grande, macchiato, schiumato, gocciato, al vetro, con panna, e tanti altri modi per ordinare un caffé, ognuno dei quali meriterebbe un approfondimento. […] Link

conipiediperterra.com – 4 agosto 2011
Tazzine bollenti: la mappa dei costi del caffè lungo la penisola
L’Osservatorio Prezzi di Codici ha stilato la mappa dei costi di una tazzina di caffè nei bar delle città italiane, individuando Ravenna come città più cara e Reggio Calabria e Caserta come le città più economiche (0,72 €). […] Link

corrieredelveneto.corriere.it – 3 agosto 2011
Mr. Harry’s bar si riprende il nome «Può chiamare Cipriani i suoi locali»
Sentenza del tribunale di Venezia, vinta la battaglia con l’hotel della Giudecca. I giudici della sezione brevetti danno ragione al famoso gestore. […] Link

mi-lorenteggio.com – 2 agosto 2011
Energydrink: un sito promuove consumo appropriato
[…] Gli “energydrink” sono bevande analcoliche funzionali, con un effetto stimolante e combinazioni uniche di ingredienti caratterizzanti, quali caffeina, taurina, vitamine e altre sostanze aventi un effetto nutrizionale o fisiologico. […] Link

corrieredelveneto.corriere.it – 1 agosto 2011
No al pubblico gratis nei caffè, salta lo show di Benigni a Venezia
Roberto Benigni dice no a uno spettacolo in piazza San Marco, a Venezia, perché parte del pubblico avrebbe assistito allo show dai tavoli dei bar che si affacciano sul «salotto buono« della città, senza pagare il biglietto. […] Link

romagnanoi.it – 1 agosto 2011
Forlì – Tra il caffè rubano 60mila euro
[…] nella zona industriale di via Einstein, nessuno li ha sentiti entrare all’interno dell’Estados Cafè – nota ditta produttrice e fornitrice di miscele di caffé – forzando l’ingresso e utilizzare il flessibile per portare via la cassaforte con dentro circa 60mila euro tra contanti e assegni. […] Link

genova.repubblica.it – 31 luglio 2011
Addio alla brioche al bar la crisi mangia la colazione
Non è solo colpa del tempo, di questo luglio indeciso e grigio. E neanche della crisi. A valutare se scendono i consumi, se i genovesi lasciano o meno la città e i turisti accorciano le villeggiature, c’è un indicatore finora sconosciuto: la brioche. […] Link

Print Friendly, PDF & Email
Share