Expo Milano 2015: i cluster del caffè e del cacao

Expo Milano 2015: i cluster del caffè e del cacao
(No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

Il governo Monti sostiene l’Expo Milano 2015, un evento che metterà in luce la tradizione, la creatività e l’innovazione italiana. L’obiettivo da raggiungere è una ricaduta positiva per l’intero sistema economico in termini di ricchezza e occupazione.

Alla fine di marzo a Roma c’è stato il primo incontro del gruppo di lavoro dei cluster del caffè e del cacao. I possibili partecipanti hanno incontrato i rappresentanti di Expo 2015, i ricercatori, le aziende del settore e gli enti interessati. Per quanto riguarda il caffè, sono stati invitati a partecipare al gruppo di lavoro l’Università degli studi di Milano e, come osservatori, Brasile, Colombia e Indonesia.

Secondo Alfredo Trinidad Velasquez, ambasciatore del Guatemala, uno dei due commissari nominati per i cluster di caffè e cacao all’Expo di Milano, l’esposizione non è solo una questione commerciale ma un dibattito politico e sociale. D’accordo è anche Tom Buringuriza, commissario generale dell’Uganda, che vede in questa iniziativa la possibilità di portare la propria gente, superare i confini geografici e mettere insieme nazioni diverse grazie ai prodotti comuni. Proprio qui risiede l’innovazione, nel movimentare, riunire e rafforzare il coordinamento fra i Paesi che hanno lo stesso tema alla base.

Share

Piaciuto l'articolo? Sostieni Amici del Caffè con una donazione.



Diritti riservati. E' possibile divulgare l'articolo copiando il titolo ed esclusivamente la parte in neretto, citando la fonte e inserendo sempre il link alla pagina originale.