Cose del nostro mondo al Pedrocchi

Dal 2 aprile al piano nobile del Caffè Pedrocchi si espongono quindici opere uniche: “Cose del nostro mondo” realizzate dall’artista Berico, vincitore del primo premio di Arte Sacra a Pompei.

Con tessuti “poveri” e popolari uniti a broccati e damaschi veneziani Enrico Bartolini, in arte Berico, ha realizzato tele ampie e soggetti importanti che raccontano eventi biblici. La ricerca pittorica dell’artista si coniuga con i preziosi tessuti della collezione Rubelli Venezia 2012, casa che opera dal 1847 e ha vestito grandi teatri come la Fenice o il Bolshoi.

La moltiplicazione dei pani e dei pesci_Berico

Coniugare nell’arte conoscenze e tradizioni dell’uomo, sia religiose che artigianali, con perizia, di questi tempi è raro. L’esposizione al Caffè Pedrocchi permette di condividere e gustare arte, ma non solo.

Un’ampia scelta di caffè della casa promette di risvegliare i sensi: macchiato con la crema alla menta, macchiatone, marocchino, Irish Coffee al caffè alla Venexiana o il caffè Michelangelo con brandy, crema cacao e panna, fino ad arrivare al caffè Stendhal: cioccolato, panna e frangelico, per esaltarsi con l’arte.

La mostra raccoglie opere realizzate in esclusiva per Giudecca 795 gallery che resteranno esposte al Caffè Pedrocchi fino al al 29 aprile.

Print Friendly, PDF & Email
Share