Un caffè sul Titanic

Un caffè sul Titanic
(3 votes, average: 4.67 out of 5)
Loading ... Loading ...

Cento anni fa, da Southampton, salpava il Titanic. Il lussuoso transatlantico era fornito di un Parisien Café. Pare che il locale potesse ospitare 68 coperti. Era stato progettato a imitazione di un caffè parigino, servito da camerieri francesi. Situato a fianco del ristorante del ponte B l’ambiente era stato ideato per somigliare a una tipica passeggiata parigina con piante rampicanti e mobili in vimini.

Sul dramma del Titanic sono stati girati una ventina di film. Il primo uscì a un mese dal disastro, il 14 maggio 1912. “Saved from the Titanic” fù tra le prime pellicole colorate a mano ed ebbe per protagonista l’attrice americana Dorothy Gibson, una superstite del naufragio con una biografia da far passare in secondo piano persino l’evento Titanic. Dorothy girerà mezzo mondo e nel 1944, in fuga dai nazisti, verrà imprigionata col giornalista Indro Montanelli, forse spia, attrice, cantante… ma questa è un’altra storia.

In questi giorni, nelle sale italiane, il remake del film in 3D del regista James Cameron conquista il top della classifica dei film piu’ visti nel week-end pasquale: la pellicola è riuscita a incassare in 3 giorni 2.355.161 euro.

Share

Piaciuto l'articolo? Sostieni Amici del Caffè con una donazione.



Diritti riservati. E' possibile divulgare l'articolo copiando il titolo ed esclusivamente la parte in neretto, citando la fonte e inserendo sempre il link alla pagina originale.