Riscoperta in Brasile una rara varietà di caffè

Riscoperta in Brasile una rara varietà di caffè
(No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

Riscoperto quasi accidentalmente in una fazenda all’interno dello Stato di San Paolo, il chicco di caffè Mundo Nuovo Amarelo ha provocato sorpresa e curiosità in una recente degustazione nel corso della presentazione di una raccolta annuale di prodotti del settore.

Dopo che da quasi 35 anni non ve n’era stata più traccia, la produzione di questo raro chicco di caffè è stata subito rivalutata. Nonostante la modesta quantità di questo primo raccolto (120 chilogrammi appena), il Mundo Nuovo Amarelo, che dà vita a una bevanda dal sapore dolce e floreale, ha immediatamente riscosso grande interesse nel mondo caffeicolo.

Il proprietario della coltivazione, l’agricoltore Mariano Martins, ha auspicato l’interesse dei torrefattori e ha espresso la volontà che almeno la metà del raccolto resti in loco. Mariano infatti partecipa a un progetto finalizzato a trattenere la buona qualità prodotta nel territorio brasiliano invece di esportarla all’estero.

Chiamato Sharing Coffees, il progetto si avvale dell’opera dello specialista Ensei Neto sempre alla ricerca di chicchi rari che vengono selezionati e divisi tra due compratori: una azienda locale e una straniera. In tal modo si incentivano gli interscambi di informazioni sul prodotto e la qualità viene valorizzata.

Per Rodrigo Ramos, della caffetteria Atelié do Grão di Goiania (Stato di Góias), la rete informativa è una forma per poter conoscere chicchi notoriamente rari e difficili da reperire. Egli stesso ha comperato una parte del lotto di Mariano Martins, che ha diviso con la ditta Horiguchi Coffee giapponese.

Gil Manigrassi

Share

Piaciuto l'articolo? Sostieni Amici del Caffè con una donazione.



Diritti riservati. E' possibile divulgare l'articolo copiando il titolo ed esclusivamente la parte in neretto, citando la fonte e inserendo sempre il link alla pagina originale.