Esplorazioni artistiche nel mondo del caffè

Si è inaugurata ieri alla libreria Feltrinelli di Trieste (via Mazzini 39) la mostra “caffè o te” dell’artista milanese Nadia Merica Formentini.

A Trieste l’artista presenta alcuni fogli di taccuini Moleskine, libretti d’artista, fogli in radica e altro, che testimoniano la sua esplorazione nel mondo del caffè. Il caffè e tutto ciò che a esso è legato (chicchi verdi e tostati, tazzine, sacchi di caffè, ecc.) diviene occasione di composizione artistica sia grafica sia plastica. Così da tazzine bidimensionali di caffè fuoriescono fumi che si avviluppano in tratteggi onirici, mentre le tazze stesse, questa volta reali e tridimensionali, si trasformano in opere scultoree dopo essere state contaminate da materiali e colori.

Nadia Formentini, classe 1965, ha studiato incisione a Brera. Le sue opere sono conservate in raccolte pubbliche e collezioni private. Ha esordito in una mostra personale nel 1997, esponendo con frequenza e rilievo in istituzioni pubbliche anche internazionali.

La mostra, che resterà aperta fino al 15 maggio 2013, è visitabile durante gli orari di apertura della libreria (lun.-sab.: 9.00-19.30 e dom. 10.00-13.00/15.30-19.30).

Per approfondire: nadiaformentini.altervista.org

Print Friendly, PDF & Email
Share